ESERCITAZIONE WINTER HIDE 2013

WINTERHIDE2013

Cari Lettori,

il 4° Stormo dell’Aeronautica Militare Italiana, è stato sede dell’esercitazione Winter Hide 2013!

Di cosa si tratta, lo racconta l’amico Filippo Rondini, autore come sempre, di un contributo fotografico di altissimo livello, prodotto durante il Media Day organizzato lo scorso 30 gennaio 2013.

Lascio quindi la parola a Filippo!

Winter Hide 2013

Al pari del 2011, anche quest’ anno la Royal Danish Air Force è tornata a rischierarsi sull’ Aeroporto “Corrado Baccarini” di Grosseto, sede del 4° Stormo Caccia dell’ Aeronautica Militare Italiana, per l’ esercitazione Winter Hide 2013. I dieci velivoli F-16 AM e BM del 730° Squadron del Fighter Wing Skrydstrup (base situata a pochi chilometri dal confine tedesco), coadiuvati da circa 120 militari tra piloti, tecnici e specialisti, sono arrivati sul suolo toscano lo scorso 14 gennaio e rimarranno fino all’ 8 febbraio; in questo lasso di tempo, le missioni di volo, organizzate in tre ondate (una la mattina, una il pomeriggio e una per i notturni, per l’ intera settimana) verteranno su Dissimilar Air Combat Training, COMAO (queste due assieme agli Eurofighter Typhoon del 4°, 36° e 37° Stormo) e missioni di attacco al suolo, supportate da una aliquota di soldati dell’ Esercito Danese e dell’ Esercito Italiano, con il compito di Forward Air Controller e designazione di bersagli. L’ esercitazione WH2013 è stata organizzata nell’ ambito di un accordo bilaterale tra Italia e Danimarca, allo scopo di ottimizzare l’ addestraemnto avanzato al combattimento aereo; inoltre è una imporante opportunità per rivedere e consolidare le Standard Operative Procedures (S.O.P.) della NATO e per validare le tattiche d’impiego del velivolo F-2000.

30012013-30012013-IMG_3863-230012013-30012013-IMG_5599-2

Davvero un ottimo lavoro! Grazie Filippo!

Per il Report fotografico completo: QUI

Testo e immagini: Filippo Rondini