BREITLING SION AIR SHOW 2011 -IL REPORT-

Il Breitling Sion Air Show è stata senza alcun dubbio una delle Manifestazioni Aeronautiche più importanti, che si sono svolte quest’anno in Europa.

Tre giorni intensissimi di volo nei quali i numerosi spettatori che hanno assistito all’evento hanno avuto sicuramente di che divertirsi!

Il già ricco programma iniziale si è arricchito poi, negli ultimi giorni, della presenza del JAS-39 Gripen (svedese) e dell’Eurofighter (tedesco)!

Airholic ha seguito al Manifestazione nella giornata conclusiva di domenica 18 settembre.

Il viaggio verso Sion inizia, come di consueto, all’alba. Ma le premesse questa volta non sono delle migliori.

Infatti una pioggia insistente ci accompagna fino a destinazione.

L’attività di volo inizia puntualmente, anche sotto una pioggia battente, che rende le riprese fotografiche estremamente difficoltose.

Si susseguono nell’ordine, Bleriot XI, Bucker 131, Fairchild UC61A, Grumman Avenger, Patrouille Captens, decollo in formazione della Patrouille de France, DC-3 e 2 BE-18, Sukhoi 26, Hunter e Seafury e Catalina N9767.

Tutto questo fino all’intervallo. Ma continua a piovere…e anche abbondantemente!

Dopo pochi minuti dalla ripresa pomeridiano, viene dato l’annuncio che le condizioni meteo stanno migliorando!

In effetti verso le 14:30 smette finalmente di piovere!

A questo punto i display di Gripen, Super Puma, F/A-18, PC-7 Team ed Eurofighter sono un vero piacere!

Ad ogni virata, i Jets provocano bellissimi vortici di condensa! Uno spettacolo!!

Siamo quasi al termine. Ed è il momento del decollo dei 2 Hunter e del Mirag III. La tensione sale! Ma il Mirage presenta un’avaria idraulica, che impedisce il decollo!

Un vero peccato!

La coppia di Hunter però sembra voler ripagare gli spettatori con un display fantastico!

Ancora una volta la trasferta in terra Elvetica non ha deluso le attese, malgrado le condizioni meteo non siano state delle più favorevoli.

Per il Report fotografico, clicca QUI

A presto!

Stefano

Testo e immagini: Stefano