Eventi 2017

GLI EUROFIGHTER DELL’AERONAUTICA MILITARE HANNO CONCLUSO CON SUCCESSO LA DISSIMILAR AIR COMBAT TRAINING

Posted On gennaio 31, 2017 at 12:44 pm by / No Comments

 

38 missioni per più di 75 ore di volo: questi i numeri della partecipazione di tre Eurofighter​ 2000 provenienti dagli Stormi caccia dell’Aeronautica Militare all’esercitazione internazionale Dissimilar Air Combat Training 2017 (DACT2017), il più importante evento addestrativo di Difesa Aerea organizzato dall’Ejercito del’Aire​ spagnolo nella base aerea di Gando – Las Palmas (Isole Canarie).

All’esercitazione DACT 2017, che si è tenuta dal 16 al 27 gennaio, hanno preso parte i Reparti operativi dell’Aeronautica Militare provenienti dal Comando Forze da Combattimento di Milano e precisamente dal 4° Stormo di Grosseto, dal 36° Stormo di Gioia del Colle (BA) e dal 37° Stormo di Trapani.
Il Ten.Col. Raffaele Catucci, Comandante del rischieramento italiano, ha evidenziato che “per l’Aeronautica Militare la partecipazione alla DACT 2017 ha significato acquisire un importante ritorno addestrativo per il personale dei Gruppi caccia deputati alla Difesa Aerea dello spazio aereo nazionale e della NATO. Siamo riusciti a partecipare a tutte le missione di volo addestrative che avevamo pianificato, grazie anche al prezioso contributo del personale tecnico che ha assicurato il 100% dell’efficienza dei velivoli per tutto il periodo dell’esercitazione.
 
La Dissimilar Air Combat Training è un’esercitazione di Difesa Aerea tesa a raggiungere obiettivi addestrativi nel combattimento aria-aria con l’impiego delle relative Tactics Technics Procedures (TTPS) grazie all’impiego del Poligono delle Isole Canarie che consente, sia il volo supersonico senza restrizioni che l’utilizzo di contromisure di guerra elettronica quali Chaffs e Flares. L’alta valenza addestrativa dell’esercitazione è dovuta anche e soprattutto all’intensa e densa attività di volo, con sessioni addestrative che hanno visto più 25 velivoli in volo contemporaneamente, oltre ai tre Eurofighter italiani anche F-18 ed Eurofighter spagnoli e il velivolo della NATO AWACS (Airborne Warning And Control System – Sistema di Allarme e Controllo Aviotrasportato) di Geilenkirchen (GER).​
 
 

Fonte: Ufficio Pubblica Informazione Aeronautica Militare

Autore: Ten. Simone Antonetti